Seleziona una pagina
Pronto Soccorso Veterinario

Pronto soccorso veterinario: quando andare?

Con le belle giornate si intensificano anche le uscite in passeggiata e le gite fuori porta in compagnia dei nostri amici a quattrozampe. È in questi momenti che bisogna fare più attenzione a potenziali situazioni di pericolo dove i nostri cani involontariamente possono farsi male. Non solo, è anche tempo di insetti, spighe e temutissimi “forasacchi!! Ecco qui di seguito come riconoscere in maniera tempestiva alcuni segnali di malessere nei nostri cani, che possano richiedere l’intervento del Pronto Soccorso Veterinario

Pronto soccorso veterinario per cani e altri animali: quando andare veramente?

Il cane si lecca sotto le zampe o scuote la testa, tenendola inclinata o starnutisce violentemente, spesso e chiudendo un occhio

Parliamo in questo caso di forasacchi, spighe molto piccole che “camminano” impigliandosi nel pelo dell’animale. Il cane è in quello stato in quanto i forasacchi si possono infilare nel condotto uditivo ma anche nel naso e nell’occhio, causando un grande fastidio e anche dolore. Sono molto pericolosi, se non si procede subito con la rimozione in un pronto soccorso veterinario. Il consiglio, per intervenire tempestivamente, è di ispezionare sempre il cane al ritorno da ogni passeggiata.

Il cane cammina male, zoppicando e leccandosi le zampe

Se il cane non è allenato a camminare/correre in terreni molto sassosi può avvenire che si possa ferire sotto la zampa, dove ci sono i cuscinetti plantari che, in questa circostanza, si possono escoriare a causa del terreno. Anche in questo caso è bene intervenire dal veterinario, e avere una crema lenitiva per i polpastrelli come la crema lenitiva pensata per tutte le esigenze di cani e gatto per idratazione e morbidezza Biogance. Puoi acquistarla qui

Se il cane cammina male, zoppicando vistosamente e poggiando male un arto

In questo caso possiamo parlare di distorsione in cui il cane avverte forte dolore. L’arto si gonfia e deve essere immobilizzato il prima possibile in un pronto soccorso veterinario. Se invece cammina in maniera diversa o, da fermo, notate che poggia solo la punta della zampa, è facile che a causa di una storta o di un gioco con un suo simile o di un salto fatto male abbia rotto un legamento crociato anteriore, in questo caso, del ginocchio. 

Scopri qui quali giochi fare con Fido in estate

Se il cane si mostra affaticato, sbava vistosamente, respira in maniera affannosa e ha vomitato

Se siete in macchina o lo eravate fino a poco tempo prima, lui può soffrire di mal d’auto e quindi va abituato semplicemente giorno dopo giorno. Magari partendo con brevi tragitti fino a più lunghi. In questo caso non serve il pronto soccorso veterinario, ma tanta abitudine e pazienza

Ricordati di avere sempre dell’acqua con te, meglio se una ciotola da viaggio, proprio come quelle Beeztees

Il cane si lecca spesso la zampa

Può essersi impigliato con l’unghia dello sperone in alcuni rovi, ad esempio. In questo caso, una eventuale rottura dell’unghia gli potrebbe procurare molto fastidio che si attenua solo quando si lecca. Può anche essersi infilata una spiga tra le dita, che dovrà essere poi accuratamente dal veterinario. Con molta pazienza, si può evitare il pronto soccorso veterinario.

Scopri tutti gli utensili per la cura delle unghie del tuo cane

Sulla pelle mostra segni di punture

È tempo di vespe, api e calabroni e anche di vipere. Come per noi, la loro puntura può essere molto pericolosa in quanto può procurare anche uno shock anafilattico e, se non presa per tempo, può provocare anche un’insufficienza respiratoria. Oltre alle creme lenitive, è importante anche fare visita in un pronto soccorso veterinario.

Respira male, ha un battito accelerato, vomita, ha la temperatura alta, le mucose arrossate e la lingua bluastra

In estate, molti padroni di cani fanno erroneamente tosare i loro beniamini senza sapere che però il pelo protegge dal caldo (e dal freddo) il nostro cane.

Lo protegge dai raggi del sole e da eventuali scottature della pelle. Non è una battuta, ma soprattutto nel caso dei cani bianchi o con un pelo corto e molto chiaro, in estate è sempre bene utilizzare delle creme solari ad uso veterinario. Sappiate che può essere un problema non solo il sole diretto ma anche  nei casi in cui, il cane viene lasciato da solo in auto (cosa vietatissima) e al sole o anche all’ombra ma in orari molto caldi. Se il cane palesa uno dei sintomi sopra citati, è probabile che stia facendo i conti con un colpo di calore che potrebbe portarlo fino al collasso, nei casi più gravi.

In tutti questi casi suggeriamo di recarvi non appena possibile in un pronto soccorso veterinario e di non optare per il fai da te. Spesso infatti si rischia di peggiorare la situazione!

Seguici su Instagram

Visita lo shop online

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna allo shop
    X