Seleziona una pagina
Piometra

Quando ci si interroga sullo sterilizzare o meno le nostre cagnoline e anche le nostre gatte,
dobbiamo valutare a quali rischi le sottoponiamo se scegliamo di non farlo. Una femmina non
sterilizzata può con probabilità andare incontro a un’infezione chiamata Piometra, che altro non
è che un’alterazione dell’utero legata agli ormoni e al progesterone. Un’infezione che inizia con
un “endometriosi”, un’alterazione delle cellule interne dell’utero che poi diventa “endometrite”,
cioè una infiammazione.

Parliamo di piccoli processi che possono poi sfociare in forme più
gravi, come l’infezione dell’utero che si chiama appunto piometra.

Infezione che il più delle volte,
per fortuna, è asettica, ovvero senza batteri patogeni ed è causata da una degenerazione dl
tessuto uterino.

Se invece questa infezione non è asettica è ovviamente più grave e non lascia
scampo se non viene risolta velocemente e chirurgicamente.

Piometra, che cos’è?

La piometra è un’infezione che copre solo femmine intere, quindi non sterilizzate e che, se non presa in tempo, può aggravarsimettendo anche in pericolo la vita del cane.

Trattiamo l’argomento con il nostro veterinario di
fiducia, il Dr. Angelo Di Michele.

C’è un’età nella quale il cane è più soggetto a questa infezione? E che prevenzione si può
fare?


Si palesa dal sesto anno in su ma può presentarsi anche in cani molto anziani. Prevenzione è
sterilizzare e, se non si può farlo, sottoporre il cane ad un’ecografia dell’utero o a una
radiografia.

A quali sintomi dobbiamo fare attenzione?


Parliamo di sintomi che si paleseranno, il più delle volte, ravvicinati al calore. L’utero si
indebolisce a causa dei cicli ormonali del calore e diventa vulnerabile alla crescita di batteri. Il
cane è più stanco del solito: mangia meno, vomita, presenta episodi di diarrea, beve molto di
frequente (polidipsia) a causa delle tossine che vengono prodotte.

Questi sintomi si notano due mesi dopo il calore e devono mettere subito in allarme.

Un altro sintomo è quando scola un siero colloso, in genere maleodorante, dalla vulva.

Un sintomo che non sempre si vede, in quanto la cagna tende a leccarsi molto spesso per pulirsi.

Anche in questa circostanza, si tratta
di piometra.

Questo liquido viene sempre espulso?


No. Parliamo di piometra a cervice aperta quando l’organo spurga il contenuto che si forma al
suo interno e di piometra a cervice chiusa o saccata quando invece non avviene questo spurgo,
a causa di un tappo mucoso.

L’utero della cagna è grande e le due corna lunghe confluiscono in
un corpo. Nei colli uterini c’è un restringimento che impedisce la comunicazione da una parte
all’altra impedendo questo spurgo a causa appunto, della presenza di questo tappo.

La seconda forma di piometra appena descritta è sicuramente la più grave in quanto la carica batterica
aumenta velocemente, produce tossine che vanno a interferire in maniera tossica sull’apparato
renale.


Queste infezioni sono quindi sempre molto gravi?


Parliamo di un’evoluzione molto lenta ma che può anche avvenire nel giro di pochi giorni se
favorita dall’uso concomitante di cortisone.

La sterilizzazione, al di là dell’isterectomia, esclude completamente questo problema che è una condizione di infezione che non regredisce mai da sola anzi, con ogni calore, non fa altro che peggiorare.

Dal momento in cui mi accorgo di questi sintomi cosa devo fare?


Devo correre dal veterinario, per cercare di risolverla.

Normalmente, la soluzione è quella chirurgica.

Si praticano gli esami di routine, quindi esami del sangue completi compresi anche i
tempi di coagulazione.

Non sempre però questi esami vengono eseguiti per questioni legate ai
costi e anche in base all’urgenza che richiede l’intervento, una volta che il veterinario ha il cane
in ambulatorio.

Bisogna comunque decidersi e in fretta senza tergiversare.

Può infatti capitare che si possa rompere l’utero, la cui parete in presenza di pus si è assottigliata.

Si parla in questo caso di setticemia che può portare anche alla morte se non si interviene in modo mirato
e tempestivo. Può anche accadere che le sacche siano gonfie e piene di materiale che, per la
pressione, fuoriesce.

Bisogna immediatamente effettuare, per salvare il cane, un lavaggio in
addome con fisiologica calda.

A volte, quando c’è una grossa perdita di sangue è necessario
anche ricorrere alla trasfusione.

Lo scenario appena descritto, il più grave, non avviene nel 95%
dei casi.

C’è da dire che esiste anche una terapia medica che consiste nel drenare il contenuto
dell’utero.

Una procedura che praticherà il medico veterinario che ha come fine creare delle
contrazioni dell’utero.

Una procedura che non è risolutiva e che, dopo poco, fa tornare l’utero di
nuovo alterato.


Con un cane che non è in una condizione così grave in cosa consiste l’operazione?


Si va a togliere completamente l’utero e le ovaie. È un processo simile alla sterilizzazione con
l’isterectomia ma, in queste condizioni, è più impegnativo.

Se le l’organo lo permette l’intervento da fare è con la tecnica laparoscopica.

La durata dipende se ci sono state complicanze, in generale non è un’operazione che dura molto.


Quali sono invece i tempi di riabilitazione post operazione?

Se il cane è arrivato in una situazione grave, dovrà senz’altro rimanere qualche giorno
ricoverato per essere monitorato.

In generale il paziente può tornare a casa dopo qualche ora e
fare una convalescenza del tutto normale.

Nelle ore e nei giorni a seguire si dovrà solo
omministrare una terapia antibiotica.


Un cane sottoposto a questo intervento che tipo di vita farà?

Una vita assolutamente normale, anzi rinasce. Possiamo dire di avergli allungata anche la vita!


Ci sono predisposizioni alla piometra? Quali sono i cani più portati?


Un cane che ha spesso gravidanze isteriche è sicuramente più portato come anche ad avere
ritenzione del latte e tumori mammari. Sono soggetti a rischio le cagne non sterilizzate, quelle
dai 6 anni in su, che sono state trattate con terapie ormonali a base di estrogeni e progestinici.

Seguici su Instagram

Visita lo shop online

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna allo shop
    X